JavaScript must be enabled in order for you to see "WP Copy Data Protect" effect. However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser. To see full result of "WP Copy Data Protector", enable JavaScript by changing your browser options, then try again.

Blog

[Come fare] Cinque passi per liberarsi dal disordine e organizzare la casa

Foto via blog.daum.net

Foto via blog.daum.net

Cinque semplici passi per sbarazzarsi del disordine e organizzare la casa, e liberarsi dello stress.

Ecco come funziona…

CHIEDI

Chiediti che cosa vuoi fare nella stanza che hai intenzione di organizzare. Quali sono gli scopi della stanza? Cosa vuoi ottenere dalla sua organizzazione?

Puoi scavare un po’ in profondità su come desideri trarne vantaggio. Questo ti aiuterà a motivarti ed a lavorare verso l’obiettivo finale.

Per esempio, se vuoi cominciare ad organizzare le scartoffie nel tuo studio, la domanda è “perché voglio organizzare questo spazio?“.

La risposta potrebbe essere “Non voglio mai più avere una fattura in ritardo” oppure “Voglio trovare qualsiasi documento in meno di due minuti“.

Dopo aver risposto alla domanda, puoi i passare al punto 2…

AMMUCCHIA

In questa fase si fanno dei mucchi degli oggetti ed elementi “simili”.

Nel tuo armadio, fai un mucchio di tutte le tue camicie. Un altro mucchio di tutti i tuoi pantaloni…

Oppure supponiamo di essere nello studio (o dovunque tieni le scartoffie). Comincia con lo schedario, o qualsiasi altra cosa tu utilizzi come “sistema di archiviazione”.

Metti ogni foglio “simile” in una busta di plastica. Ad esempio, tutti i documenti dell’assicurazione andranno insieme nell’apposita busta. Tutti i documenti relativi ai redditi da lavoro andranno in un’altra busta. Tutte le spese mediche dell’anno in corso in un’altra ancora…

ANALIZZA

Ora si analizzano i mucchi e si suddividono ancora di più, ognuno in due mucchi di “tesoro” o “spazzatura“.

Preferisco assegnare ad ogni categoria l’etichetta “tesoro” o “spazzatura” quindi non c’è via di mezzo. Non c’è spazio per “ho intenzione di decidere su questo più tardi“.

No, si decide proprio ora se si tratta di uno stare o di un andare.

Non c’è via di mezzo.

Sia chiaro, “spazzatura” non significa necessariamente che gli oggetti prenderanno la via del cassonetto.

Questo passo viene dopo… e ricorda che la spazzatura di un uomo è il tesoro di un altro uomo.

Andiamo avanti…

MONETIZZA

Ora analizza la “spazzatura” e scomponila ancora una volta, per decidere ciò che può essere donato, ciò che può essere venduto, e quello che prenderà la via del cassonetto.

Il passo successivo è come organizzarsi…

RIORDINA

Una volta che hai ammucchiato tutta la “spazzatura”, organizza gli oggetti che hai deciso di conservare.

Riordina e rimettili a posto in maniera organizzata.

Per riordinare, tieni sempre gli oggetti simili insieme sia su una mensola, nei cestini, nei cassetti, nelle scatole, negli schedari…
Tieni anche gli oggetti che utilizzi più spesso più accessibili e a portata di mano.

Tag: ,

Condividi questo post con il mondo!

 

© Copyright 2017 - Venusio WordpressTheme