JavaScript must be enabled in order for you to see "WP Copy Data Protect" effect. However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser. To see full result of "WP Copy Data Protector", enable JavaScript by changing your browser options, then try again.

Blog

Il disordine della regina

Sbarazzarsi degli oggetti indesiderati o di qualsiasi altra cosa, attrae un cambiamento positivo. Puoi occuparti del tuo disordine trascurato usando una semplice procedura in cinque passi, facile e divertente.  Per fare spazio in casa e nella mente, potrai organizzarti con il minimo sforzo e impegno di tempo e senza la possibilità di scartare per sbaglio oggetti di valore, preparando le basi per attrarre una nuova, fresca ed entusiasmante energia.

Se stai cercando di attirare un cambiamento positivo e di dare una mossa all’energia stagnante in casa e nella mente, la cosa migliore da fare è cominciare dal disordine trascurato. Liberarsi di tutte le cose che non stai utilizzando creerà spazio per la nuova energia.

Dopo anni di accumulo di oggetti, indumenti e un sacco di altra roba in soffitta, negli armadi e nei ripostigli, ora sono fermamente convinta che:

  • Se non funziona…
  • Se non si riesce a ricordare quando è stato usato l’ultima volta… o…
  • Se non ti fa sentire bene… allora…
è il caso di liberarsene!

Ora, lo so… sembra facile no? Allora perché abbiamo così tanto disordine?

Ora voglio condividere alcuni suggerimenti e tecniche che hanno funzionato per me per far uscire dalla mia vita gli oggetti non utilizzati.

Li ho testati sul mio disordine personale e so che funzionano. Innanzitutto avrai bisogno di alcuni contenitori tipo quelli per archiviare i documenti (si trovano in qualsiasi negozio che vende forniture per ufficio) e di un registratore portatile (va benissimo quello del tuo smartphone!).

Ecco cosa fare per eliminare il disordine:

1. Etichetta i contenitori come vuoi… magari con una lettera (A, B, C…) o con un colore, giallo, verde, arancio…

2. Vai in giro e comincia a mettere il tuo caro disordine nei contenitori mentre registri il nome degli oggetti con il registratore (lo puoi fare a poco a poco ogni volta che hai un paio di minuti).

3. Quando i contenitori sono pieni, impilali ordinatamente in un armadio, in garage, in soffitta… ovunque siano fuori dalla vista.

4. Quando hai un po’ di tempo, siediti, accendi il registratore e trasferisci le informazioni in un foglio di calcolo, in un documento di testo, scheda o qualsiasi altra cosa funzioni meglio per te. (Con l’indicizzazione si può facilmente trovare e recuperare tutto ciò che si potrebbe avere erroneamente archiviato). Basta cercare l’oggetto nell’indice per trovare il relativo contenitore e andare a prenderlo!

5. Dopo un po’ di tempo, se scopri che davvero non hai bisogno di tutte le cose che hai registrato, potrai donare gli oggetti utilizzabili al tuo ente di beneficenza preferito. Puoi organizzare o partecipare ad uno swap party (*), riciclare gli oggetti (**) oppure guadagnare qualche euro aprendo il tuo negozio online su ebay o su altre piattaforme gratuite.

Ti puoi divertire, dando al tuo disordine una seconda vita!

Una buona regola è

“Se non lo hai usato o non ci hai pensato da un anno a oggi, probabilmente non è necessario e puoi lasciarlo andare”.

La cosa grandiosa di questo metodo è che supera i due ostacoli principali all’eliminazione del disordine.

In primo luogo, si può aver buttato via qualcosa per rendersi conto più tardi che se ne aveva realmente bisogno. E così ora siamo riluttanti a gettar via oggetti e robe varie.

In secondo luogo, siamo convinti che può impegnare un bel po’ di tempo fare davvero un buon lavoro di cernita e di eliminazione degli oggetti indesiderati. In passato, potremmo aver cominciato ad organizzarsi fino poi a rinunciare per mancanza di tempo ed a ritrovarsi con un pasticcio più grande…

La procedura in cinque passi del Disordine della Regina elimina questi ostacoli perché la cernita può essere fatta in modo estremamente rapido, senza la possibilità di eliminare oggetti di valore.

Fare queste piccole cose è il primo passo per liberarsi dal peso delle cose inutilizzate che ingombrano la casa e la mente, e per creare spazio alle nuove esigenze di vita, all’insegna della semplicità e della consapevolezza.

Risorse utili

(*) Gli swap party sono eventi in cui si scambiano abiti, accessori, monili, ma anche oggetti, mobili, idee, progetti, case, vacanze e tutto quando può essere ‘goduto’ da altre persone nel momento in cui noi non lo utilizziamo più.

(**)  Il Freecycle Network fornisce a privati e non-profit un forum per “riciclare” oggetti indesiderati. La spazzatura di una persona, per un’altra può essere un vero tesoro! Una regola principale: tutto deve essere gratuito, legale, e adatto per tutte le età.

Image credits: Bill Longshaw at FreeDigitalPhotos.net

Tag: , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

 

© Copyright 2017 - Venusio WordpressTheme