JavaScript must be enabled in order for you to see "WP Copy Data Protect" effect. However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser. To see full result of "WP Copy Data Protector", enable JavaScript by changing your browser options, then try again.

Blog

La Mappa della Vita: una visione di successo

Chi sei, cosa vuoi, perché lo vuoi, e come riuscire nell’intento.

Il successo è ben più dei guadagni economici, dei titoli e dei riconoscimenti sociali. La pianificazione per il successo comprende una mappatura di tutti gli aspetti della propria vita. Come avviene per una mappa, è necessario definire i seguenti dettagli: origine, destinazione, veicolo, borsa da viaggio, punti di riferimento e percorso.

 

via | www.visipix.com

via | www.visipix.com

Origine: chi sei tu

Una mappa ha un punto di partenza. La tua origine è chi sei tu ora. E non nel senso del nome, dell’età e della professione! Per avere una visione di te stesso, è necessario guardare da vicino le tue credenze, valori e principi, oltre alla tua condizione economica, professionale, culturale e civile. Inoltre, puoi anche riflettere sulle tue esperienze per comprendere le tue caratteristiche sia buone sia non-così-buone, le abilità, le conoscenze, i punti di forza e quelli di debolezza.

  • Dopo l’introspezione, ad esempio, Giulia, una cara amica all’epoca diciassettenne, si rese conto di essere molto motivata, generosa, orientata al servizio, ma impaziente. E ancora, scoprì che per lei la vita deve avere uno scopo, e che le guerre sono distruttive per la dignità umana.

Destinazione: una visione di chi vuoi essere

“Chi voglio essere?”, questa è la tua visione. E’ importante che tu conosca te stesso in modo tale da avere un’idea più chiara di chi vuoi essere, e delle cose che vuoi cambiare, siano esse atteggiamenti, abitudini, o punti di vista. Se conosci a malapena te stesso, allora anche la tua visione e gli obiettivi per il futuro sarebbero poco chiari. La tua destinazione dovrebbe riguardare tutti gli aspetti del tuo essere: quello fisico, emotivo, intellettuale e spirituale.

  • Continuando l’esempio di Giulia, dopo aver definito le sue credenze, i valori ed i principi nella vita, decise che voleva avere una vita dedicata a servire i suoi simili.

Veicolo: la tua missione

Un veicolo è il mezzo attraverso il quale è possibile raggiungere la destinazione. Può essere paragonato alla tua missione o vocazione nella vita. In buona parte, la tua missione dipenderà da quello che sai su di te.

  • Basandosi sulla propria auto-valutazione, Giulia decise che era adatta a diventare medico, e che desiderava diventarlo. La sua visione-missione è: condurre una vita dedicata al servizio del prossimo come medico in aree di conflitto.

Borsa da viaggio: le tue conoscenze, abilità e attitudini

Cibo, bevande, medicine, e altre cose necessarie in viaggio sono contenute in una borsa. Applicando questo concetto alla mappa della vita, puoi anche portare con te determinate conoscenze, abilità e attitudini, che insieme determinano la tua competenza e ti aiutano a raggiungere la tua visione. Detto questo, è necessario per te valutare quali conoscenze, abilità e attitudini hai attualmente e che cosa è necessario acquisire lungo il cammino. Questa duplice valutazione ti darà delle intuizioni sui tuoi punti di riferimento o sulle azioni da intraprendere per ottenere il successo.

  • La nostra cara Giulia si rese conto che per diventare medico aveva bisogno di acquisire conoscenze e abilità professionali e così si iscrisse alla Facoltà di Medicina. Sapendo che era una po’ impaziente con le persone, si accorse che questa era una cosa che voleva cambiare.

Punti di riferimento e percorso: obiettivi SMART

I punti di riferimento confermano se si è sulla strada giusta, mentre il percorso determina il tempo di viaggio. Così, nella pianificazione della tua vita, hai anche bisogno di avere dei punti di riferimento e un percorso. Questi punti di riferimento sono le tue azioni per il successo. Tali azioni devono essere:

~ Specific (specifiche), in relazione a qualcosa di definito e tangibile.
~ Measurable (misurabili), cioè esprimibili numericamente.
~ Attainable (raggiungibili), vale a dire coerenti e compatibili con i valori, attitudini e principi.
~ Realistic (realistiche), che quindi tengano conto dei punti di forza e di debolezza, e di altri vincoli esterni a noi stessi.
Time bound (con un limite temporale). La pianificazione implica una definizione cronologica delle azioni con un inizio ed una fine.

 

  • Tornando alla storia della nostra amica presa come esempio, Giulia individuò i seguenti punti di riferimento nella sua mappa della vita: completare un corso di laurea in biologia entro l’età di 22 anni, completare medicina entro i 27, conseguire la specializzazione in malattie infettive entro i 32 anni; prendere servizio presso gli ospedali pubblici della sua città entro i 33 ed infine prendere servizio come medico nelle zone dilaniate dalla guerra entro i 35 anni.

Prevedere le curve, le deviazioni e le buche

Lo scopo della mappa della vita è quello di ridurre al minimo le decisioni affrettate e prese sotto l’impulso del momento, che possono farti perdere la strada. Ma spesso i nostri piani si modificano lungo il percorso a causa di alcuni inconvenienti, ritardi ed altre situazioni fuori dal nostro controllo. Come in qualsiasi percorso, ci sono curve, deviazioni e buche, e dunque dobbiamo anticiparle e adattarle di conseguenza.

Ogni momento è quello giusto per disegnare una mappa della vita. Fallo, e buon viaggio!

_____

Il programma Destinazione… Carisma, composto dal libro Carisma – Questo magnetismo velato che attrae e da sei dispense e sei audio, propone una serie di esercizi che aiutano a fare chiarezza e a definire gli obiettivi. Avere una personalità carismatica, altro non significa che avere una buona conoscenza di sé, essere in armonia con se stessi e avere padronanza dell’arte delle relazioni.

Leggi l’anteprima

Tag: , , , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

 

© Copyright 2017 - Venusio WordpressTheme