JavaScript must be enabled in order for you to see "WP Copy Data Protect" effect. However, it seems JavaScript is either disabled or not supported by your browser. To see full result of "WP Copy Data Protector", enable JavaScript by changing your browser options, then try again.

Blog

Sei modi di pensare per accendere il proprio genio. Einstein docet

einstein-linguaccia-240x240Albert Einstein docet. “Non si può risolvere un problema con la stessa mente che lo ha creato“. Per risolvere un problema che abbiamo contribuito a creare, è necessario cominciare con una mente nuova e fresca. Ad esempio, una donna pensa: “Se posso cambiare il mio lavoro, la mia vita sarà migliore“. Forse. La vita di solito non funziona però in questo modo. Quella donna sta probabilmente facendo gli stessi pensieri di sempre. 

Se desideri effettuare un cambiamento, esci fuori di te e guarda la situazione con occhi nuovi. Scopri come è possibile analizzare il tuo problema con una mentalità diversa.

Prova questi sei modi di pensare con un altro spirito e spingi il tuo genio all’azione.

1. Rompi gli schemi. Ti ritrovi a piedi o guidando verso casa e ti chiedi come ci sei arrivato. La strada è così familiare che l’hai fatta automaticamente. La stessa cosa accade nella tua mente.
I percorsi neurali della mente sono come strade che collegano pezzi di informazione. Si imparano le cose collegando i pezzi. Poi lo si fa più e più volte fino a quando il percorso diventa automatico, come ad esempio poter tenere un discorso o far oscillare una mazza da golf.
I modelli sono raramente facili da rompere, ma 
rompere un modello è un modo splendido per trovare una nuova soluzione ad un problema ricorrente

  • Vai in un bar sconosciuto a scambiare idee, potresti scoprire nuove soluzioni.

2. Ricerca nuovi modelli. Il telaio Jacquard, per essere stata la prima applicazione ad aver utilizzato una scheda perforata, è considerato l’antenato del computer. I primi addetti al censimento hanno ottimizzato il modello per creare schede perforate, su cui registrare i dati degli immigrati in entrata negli Stati Uniti. Più tardi, l’IBM ha esteso questo modello a livelli straordinari.

Una modalità da adottare per la soluzione di problemi sul lavoro può essere: valutazione-azione-valutazione, in un disciplinato processo di integrazione di tecniche e modelli per risolvere creativamente i problemi e arrivare a soluzioni che altrimenti potrebbero non verificarsi.

3. Modifica una piccola azione o comportamento. Invece di andare immediatamente al computer quando arrivi in ufficio, se è questa la tua abitudine, fermati invece a scrivere un breve elenco di ciò che vuoi realizzare. Poi accendi il computer. Modificare un’azione, anche piccola, spesso cambia il processo di pensiero.

  • Scuoti il tuo genio interiore e scopri nuove sensazionali possibilità.

4. Sfida i tuoi ostacoli. Lascia andare l’idea che non c’è abbastanza tempo, energia, denaro o disciplina per fare quello che serve per avere successo.

Chiedi a te stesso di frequente “Quali credenze, idee e attività stanno ostacolando il mio avanzamento? Cosa devo cambiare per abolire questi ostacoli?“.
Il mio più grande ostacolo è credere di non avere abbastanza tempo. Quando sfido questo pensiero, faccio magicamente accadere più cose.

5. Diventa la tua altrui opinione. Il diritto insegna a pensare a entrambi i lati di un problema, come pugili che anticipano ogni pugno di un avversario. Quanto più si prevedono le idee opposte e il loro impatto, meglio si può elaborare strategie per il successo ed evitare colpi tattici. Gli avvocati di successo trascorrono tanto tempo nella mente del loro avversario tanto quanto nella loro.

  • Che si tratti di un problema di carriera o di un problema personale che vuoi risolvere, esercitati ad essere la tua altrui opinione.

6. Metti in discussione ogni assunto. Di Einstein mi piace anche un’altra citazione: “La cosa importante è non smettere di fare domande“. Il non avere idee preconcette su qualcosa consente di trovare soluzioni e di poter realizzare (o di far realizzare ad altri) ciò che potrebbe sembrare impossibile. Per una mente aperta alle domande è più probabile ottenere risposte.

A partire da oggi, pensa a quale idea stai lavorando prima di affrontare una sfida. I tuoi problemi non scompariranno, e potresti non trovare immediatamente una soluzione, ma mantenendo le possibilità in gioco, consenti al cervello di cogliere facilmente una soluzione più tardi. Mi è  capitato di uscire dal teatro per prendere nota di alcune idee perché ho avuto un momento “Eureka!” nel bel mezzo di una rappresentazione teatrale…

Forse non si potrà mai arrivare a pensare come Albert Einstein, ma nuovi modelli, nuovi pensieri e nuovi comportamenti accendono il genio dentro di noi. Provare per credere. O crederci prima ancora di provare!

Letture suggerite

Scopri la tua  creatività

Info addizionali
Articolo pubblicato originariamente su articlemarketingitalia.net, il 2 febbraio 2012.

Tag: ,

Condividi questo post con il mondo!

 

© Copyright 2017 - Venusio WordpressTheme